Crapiata Materana

Crapiata Materana
Ricette Lucane

La crapriata materana è una ricetta antichissima la cui origine è molto povera. Preparata con materie prime molto umili: cicorie, fave, cicerchia, lenticchie, ceci, fagioli, grano, tenero e pomodori. Cucinata sopratutto nel mese di agosto celebrare l’abbondanza del raccolto.

Ingredienti:

  • 100 gr di fave secche
  • 100 gr di fagioli occhio nero
  • 100 gr di cicerchia
  • 100 gr di lenticchie
  • 100 gr di ceci
  • 200 g di grano
  • 1 peperoncino
  • 1 costa di sedano
  • 4 patate
  • 2 foglie di alloro
  • Olio extravergine di oliva quanto basta

Preparazione:                                                                                                                             

La sera prima mettete a mollo tutte le materie prime in acqua salata. Dopo 24 ore scolare l’acqua e sciacquarli. Preparare le patate lasciando la buccia.

In una pentola mettere tutti gli ingredienti e aggiungere acqua coprente per almeno 2 o 3 centimetri. Cuocere a fuoco lento per almeno un’ora.

Successivamente aggiungere le patate, cipolla, sedano, alloro pomodorini e salare. Cuocere a fuoco lento per circa un’ora e mezza. A fine cottura aggiungere a crudo olio extravergine di oliva.