Nel 1863 per distinguerlo dagli altri toponimi esistenti in Italia, a Montalbano venne aggiunto l’appellativo Jonico. Dai reperti archeologici trovati sul territorio, oggi conservati nel museo Ridola di Matera, si è potuto stabilire che la zona è stata abitata sin dall’epoca ellenistica-romana. Il territorio venne fortificato dai longobardi e in seguito con la conquista normanna appartenne ad Albereda, signora di Colobraro e di Policoro. Da visitare: la Chiesa Madre di S.Maria d’Episcopio, contenente una scultura in legno di S.Maurizio, patrono della cittadina, la Chiesa di S. Pietro.

1 oggetti visualizzati di 1

Attiva/Disattiva Filtri
Conto:
Ordina per:
Ordine: