Mischiglio alla lucana

Mischiglio alla lucana
Ricette Lucane

Il Mischiglio è una tipo di pasta antica fine 1500 prodotta da una miscela di fave, ceci e orzo macinati con semola di grano duro. E’ uno strascinato fatto a mano e poi essiccato in forno già consumato dai nobili della Contea di Chiaromonte, marchesati di Calvera, Fardella. Questa tipica pasta è condita con i peperoni crushi tritati e la cacioricotta stagionata grattugiata, ma può essere abbinata a della salsa al pomodoro o a base di verdure.

Ingredienti:

  • 100 grammi di farina di fave
  • 100 grammi di farina di ceci
  • 100 grammi di farina di semola di grano duro
  • 100 grammi di farina di grano tenero
  • 100 grammi di farina di orzo
  • 30 grammi di peperoni cruschi
  • 50 grammi di cacioricotta stagionata
  • Olio extravergine di oliva quanto basta
  • Aglio
  • Sale quanto basta

Preparazione:

Su un piano da lavoro o con l’aiuto di un robot da cucina impostare le farine aggiungendo un pò alla volta l’acqua fino ad ottenere un impasto morbido.

Un volta fatto riposare l’impasto per una quindicina di minuti, stendere l’impasto e preparare dei piccoli filoncini lunghi 4 cm e strascinarli o schiacciarli con le dita fino ad ottenere la tipica forma degli strascinati.

In una pentola far rosolare l’aglio nell’olio extravergine di oliva, aggiungere un pò di polvere di peperone crusco, calare la pasta bollita e farla saltare nella padella. Impiattare e condire con i peperoni bruschi tritati e con il cacioricotta grattugiato.